Notizie

Virtus Nettuno, Fiadino carica: "Serve un ultimo sforzo"

Rivoluzione sulla vetta del girone dopo il ko della rivale Falasche: ora al tecnico e ai suoi ragazzi serve una vittoria



Fiadino indica la via: basta una vittoria

L'ultimo turno di campionato è stato estremamente favorevole alla Virtus Nettuno, uscita vincitrice dal confronto con la SS Michele e Donato, e dunque autrice di un sorpasso all'ultima curva ai danni della Dilettanti Falasche, reduce da una sconfitta invece con il La Selcetta. A soli settanta minuti dalla fine della stagione, abbiamo fatto il punto della situazione con il tecnico della Virtus Nettuno, mister Fiadino. "Direi che il weekend è andato benissimo (ride, ndr). Per quanto riguarda il nostro impegno ci aspettavamo una partita dura come all'andata: sono stati bravi i miei ragazzi ad approfittare degli spazi che si sono aperti dopo il goal del nostro vantaggio. Il Falasche? Quando ci hanno comunictao l'esito della loro partita è esplosa la festa, è normale." Ora però serve un ultimo sforzo per conquistare la vittoria definitiva. Serve, per stare tranquilli, un successo con il Racing Club, contro cui all'andata venne fuori un pareggio per 2-2. "E' una partita che temo, non posso negarlo. Il Racing è una compagine ben organizzata che dà fastidio, forte a centrocampo e veloce sulle fasce; forse un po' fragile dietro. Di sicuro loro non ci lasceranno vincere facilmente, ma il morale dei miei è altissimo. Sanno bene che se vincono la prossima partita saremo i primi del girone, e avremmo portato alla società un Elite storica, che sarebbe la prima per questa categoria.  Vorrei dunque approfittare della carica dei ragazzi per lavorare al meglio nel corso di questa settimana: ultimamente si erano un po' rilassati, vedendo il passo del Falasche." Chiediamo in conclusione a mister Fiadino una cosa che vorrebbe vedere e una cui non vorrebbe assistere nel prossimo match. "Vorrei vedere i miei ragazzi esultare: sarebbe il premio più bello. Quel che non vorrei vedere sono invece certi errori di disattenzione che in passato ci sono costati caro."