Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 15 DIL.

U15, gli "Osservati Speciali" della 16ª giornata

Allenatori, squadre o giocatori: ecco da chi aspettarsi qualcosa in più nel prossimo turno di campionato



Un nuovo weekend è alle porte e, come di consueto, arriva la nostra rubrica riservata agli "Osservati Speciali". Ecco su chi, tra allenatori, squadre e giocatori, si sposteranno i riflettori in vista del prossimo turno del campionato Under 15.

Image title


Tor di Quinto-Trastevere

Lucarelli ©DeCesaris

La rubrica di questa settimana si apre con un match nella zona alta del Girone A che vedrà protagoniste Tor di Quinto e Trastevere, la terza e la quinta del girone. Una sfida delicata in cui vige l'imperativo della vittoria. I rossoblù in via di Baiardo arrivano all'appuntamento con alle spalle l'amaro pareggio casalingo contro il Civitavechia. Più in fiducia dall'altra parte i granata di Lucarelli con una vittoria di misura maturata in casa dell'Ottavia. Sarà un incontro a viso aperto in cui difficilmente si risparmieranno colpi. Entrambe lotteranno per i tre punti.


Aprilia Racing Club-Savio

Mister Iacovolta, Savio

La schermata del Girone B è illuminata da un interessante match di rilevante importanza tra Aprilia Racing Club e Savio. I ragazzi di Iannarilli dopo aver strappato un punto nel big match contro la Romulea vogliono continuare a stupire e cerheranno di dire la loro anche contro un avversario temibile come il Savio. A rispondere ci sarà il team di Iacovolta, anche questo stoppato sul pari contro un Città di Ciampino che stava per farla franca. I padroni di casa concedono poco, non brillano sotto porta e con il minimo sforzo riescono a ottenere punti pesanti. Gli ospiti sulla carta appaiono i favoriti. Miglior attacco e miglior difesa del torneo. Ora la parola spetta al campo.


Campus Eur-Albalonga

Pagliuca, tecnico dell'Albalonga ©Lori

Scendendiamo di qualche gradino e a fare da cornice alla zona medio bassa della classifica c'è la sfida tra Campus Eur e Albalonga. Due compagini simili nei numeri, appaiate in classifica e distanti cinque lunghezze l'una dall'altra. Il team di Tibuzzi ha chiuso l'anno solare con due sconfitte di fila e anche l'ultima sfida è stato un conto salato: la vittoria manca ormai da un mese. Non va molto meglio alla squadra di Pagliuca sconfitta di misura nell'ultimo turno dall'Atletico 2000, ma pronta a ridurre il gap dall'avversaria. Il pareggio, con cui si è chiusa la gara di andata, sembra il risultato più probabile.


Città di Anagni-Centro Formazione Lazio (Regionali Girone D)

Non una sfida, bensì "la sfida" più importante della stagione. Scontro diretto per la vetta tra Anagni e Centro Formazione Lazio che, entrambe a quota 28 punti, lotteranno per il posto sul trono. Il campionato è molto equilibrato e ancora lungo, ma a lungo andare un risultato positivo tra qualche mese può fare la differenza. Un reparto difensivo speculare con 14 gol subiti, ma a dominare le scorribande offensive è il Città di Anagni, più prolifico sotto porta, a quota 33 gol messi a segno, sette in più del Centro Formazione Lazio. Il pari potrebbe costare caro ad entrambe, mentre i tre punti allontanerebbero l'altra dall'inseguimento.


Palestrina 1919-Lepanto (Provinciali Girone D)

Chiudiamo la rubrica con il big match dei Provinciali che vede affrontarsi sul campo di battaglia le prime due forze del girone. La Lepanto è senza dubbio la schiacciasassi di questo torneo. Una media di cinque gol a partita, per un totoale di 50 reti messe a segno e solamente 10 gol subiti. Ancora imbattuti in campionato con ben dieci vittorie su dieci match disputati. Sotto a due lunghezze di distanza c'è il Palestrina. Anche lei imbattuta in campionato ma con un pareggio alle spalle che macchia l'altrettanto sorprendente percorso. Un attacco normale se paragonato agli avversari e la seconda miglior difesa del girone. La Lepanto per la fuga, il Palestrina per il sorpasso. Insomma una sfida da non perdere.