Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

TCL, Luciano Bartoli: "Ho visto la voglia di vincere"

La formazione orange soffre ma supera il San Francesco al termine di un match spettacolare



Luciano Bartoli

Chi pensava ad una serata facile per gli arancioneri è rimasto interdetto: la distanza di 20 punti alla vigilia tra i due roster non ha reso a Bartoli e i suoi uomini la vita più facile, anzi. Il San Francesco esce dal Roma 3Z senza punti ma con molto merito. In una serata pesantemente condizionata dalla direzione di gara, per la TCL Move Up quattro doppiette e reti di Papa e Cellanetti.


Recupero Per tornare a sorridere, per inaugurare l’ultimo mese di gare ufficiali nel migliore dei modi capitan Papa e compagni hanno dovuto sudare parecchio. Il San Francesco è arrivato al Roma 3Z determinato e ruggente, deciso ad offrire una buona prova. Continui botta e risposta tra le due compagini, con gli arancioneri che allungano nel primo quarto d’ora di gioco: ma Grillo e compagni non si sono arresi e hanno ridotto lo svantaggio nel finale della prima frazione. Squadre a riposo sul 5-3. La seconda parte di match è ancora più spettacolare della prima: 5 realizzazioni per parte, con gli ospiti che spingono forte fino al 6-6. Da quel momento in poi è un succedersi di strappi e cuciture, con la TCL Move Up che viene raggiunta dopo ogni vantaggio: servono le marcature di Corso e Di Massa quasi a tempo scaduto per portare 3 punti nella cascina di Bartoli. Il 10-8 finale nasconde almeno due aspetti: il primo, quanto detto sopra, ossia la grande motivazione di entrambi i roster per uscire dal campo col bottino pieno; il secondo, una direzione di gara apparsa inadeguata, eccessiva fiscalità e decisioni dubbie che hanno portato il contafalli costantemente in bonus (13 falli in totale nella prima mezz’ora di gioco e 3 tiri liberi calciati nella porta di Bonfini, di cui due disinnescati dal portiere arancionero). Doppiette per Colagrossi, Di Massa, Corso e Cavinato, reti di Papa e Cellanetti.


Parola al mister “Parto dall’arbitraggio, anche se non è stato questo a determinare l’esito e l’evoluzione della gara. Buona parte della serata è dipesa da questo fattore a dir poco scandaloso, in tanti anni di panchina non ho mai visto niente del genere. Con una direzione così è difficile giocare per tutte e due le squadre, il match è stato rocambolesco anche per questo”, con queste parole il tecnico arancionero Luciano Bartoli chiude la penultima serata della stagione tra le mura casalinghe. Per avere la meglio su uno dei due fanalini di coda e per tornare ai 3 punti dopo 21 giorni è servito stare sul pezzo per tutti i 60’, merito di un San Francesco combattivo e motivato. “La squadra mi è piaciuta in alcune cose, in altre meno: abbiamo sofferto, ci siamo fatti riprendere ma abbiamo avuto fino alla fine la voglia di portarla a casa. Ora tuffiamoci in queste ultime tre gare vivendole come fossero tre finali, pensando che ognuna di esse, pur non essendoci una grande posta in palio, sia un passo importante per noi”.