Notizie
Categorie: Altri sport

Skating Frascati: podio soltanto sfiorato al TDR 2017

Il club castellano si conferma come una delle migliori società, ma non riesce a centrare alcuna medaglia



Brunetti a destra e Martines con le ragazze della Solo Dance

Il Frascati Skating ha sfiorato due volte il podio al Trofeo delle Regioni, manifestazione svoltasi nello scorso week-end a Lignano Sabbiadoro (provincia di Udine) che di fatto è una sorta di campionato italiano delle categorie Giovanissimi ed Esordienti. Giulia Bizzarri nel libero (categoria Esordienti A) e Giulia Di Iorio (Esordienti nazionale) nella solo dance hanno conquistato un notevole quarto posto, ma è stata sicuramente positiva anche la prestazione delle altre due ragazze del club tuscolano presenti in terra friulana, vale a dire Elisa Nota e Ginevra Spano, rispettivamente 15esima e 20esima nella solo dance. A seguire le ragazze del Frascati Skating erano presenti Anna Iannucci per il libero e la coppia Letizia Martinez-Galassia Brunetti per la solo dance. "C’è un pizzico di rammarico per il quarto posto della Bizzarri visto che era tra le favorite – racconta la Iannucci – Purtroppo Giulia ha sbagliato una catena e lì ha compromesso la sua corsa verso il podio: ha dovuto fare i conti con una pista molto scivolosa, tanto che la quasi totalità delle atlete è caduta durante l’esercizio e questo evidentemente significa qualcosa. Ma la Bizzarri è forte e in futuro avrà tantissime gare per potersi riscattare". Molto soddisfatta Galassia Brunetti che, assieme a Letizia Martinez, ha seguito con attenzione la prova delle atlete tuscolane del solo dance. "Siamo contente della risposta che hanno fornito. La Di Iorio è andata davvero a un passo dal podio e ha migliorato il settimo posto dello scorso anno, mentre la Nota e la Spano erano alla prima esperienza in una gara di questo livello e hanno ottenuto piazzamenti di tutto rispetto". Il Frascati Skating , comunque, si è confermata come una delle società migliori d’Italia anche nella formazione dei giovani talenti del pattinaggio. Come a dire che dietro ai big assoluti come il pluricampione del mondo Luca Lucaroni c’è un gruppo di atleti in erba che promettono davvero bene.