Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 19 DIL.

Romulea buona la prima! Poker rifilato al Foligno

La compagine di Feroce supera i biancazzuri umbri soprattutto grazie ad un grande primo tempo, nel weekend li attende il Fucecchio in Toscana



FASE NAZIONALE UNDER 19 ROMULEA – FOLIGNO 4-0

ROMULEA Arsene 6, Silvestro 6.5, Monacu 6 (38’st Piselli sv), Torsellini 6 (17’st Luccitti 6), Piermattei 6.5, Cerbara 7, Menniti 7.5, Belardo 6.5, Gnahe 6 (36’st Potenza sv), Falanga 7 (25’st Farina 6), Pellegrino 6 (13’st Rotoloni 7) PANCHINA Mataloni, Ponzi, Vitiello, De Chiara ALLENATORE Feroce

FOLIGNO Meniconi 6, Pinsaglia 6, Pagliarini 6, Fiki 5.5 (27’st Rossi 6), Azzarelli 5, Materazzi 5.5 (1’st Giabbecucci 6), Toma 5.5 (45’st Zapponi sv), Poli 6, Fedeli 5.5, Giannò 6 (20’st Piccotti 6), Tempesta 6 (38’st Impedovo sv) PANCHINA Manni, Aisa, Fioretti, Carducci ALLENATORE Acciarresi

MARCATORI Menniti 7’ e 22’ pt, Cerbara 32’pt, Rotoloni 37’st

ARBITRO Iannuzzi di Firenze, 7 ASSISTENTI Magherini di Prato e Marconi di Lucca QUARTO UOMO Martino di Firenze

NOTE Ammoniti Toma Angoli 8-0 Fuorigioco 3-2 Rec. 1’pt-3’st


Esultanza della Romulea @GazReg

Al “Campo Roma”, la Romulea gioca il primo match della fase nazionale del campionato Under 19. La compagine di Feroce supera 4-0 il Foligno, già battuto in casa dal Fucecchio e dunque eliminato, ed ora andrà a far visita proprio al Fucecchio in Toscana avendo a disposizione anche il pareggio vista la migliore differenza reti. Il primo pericolo lo producono i padroni di casa, con Gnahe che se ne va bene sul vertice destro dell’area di rigore e chiude con il mancino sul primo palo, a lato di poco. Partenza forte degli amaranto-oro che al 7’ passano già in vantaggio. Errore in disimpegno della difesa ospite con Azzarelli, Menniti raccoglie ed esplode un micidiale sinistro da fuori che si insacca all’angolino alla destra del portiere, imprendibile. Dopo il gol subìto il Foligno prova ad alzare il baricentro ma la Romulea contiene bene. Al 15’ si fa rivedere invece Menniti, che prova il mancino dal vertice sinistro dell’area, questa volta però la sua conclusione si spegne alta. Al 20’ ancora Romulea in avanti. Bella azione manovrata che porta Menniti al cross dalla sinistra, Pellegrino in taglio verso il primo palo non trova la deviazione per un soffio. È il preludio al raddoppio che arriva al 22’. Menniti trova la zampata vincente su un bel cross dalla destra, realizza la doppietta personale e fa 2-0. Adesso è un monologo amaranto-oro, al 25’ Pellegrino sguscia via alla grande sulla destra e mette al centro per Gnahe, che però manca l’appuntamento con il pallone. Al 29’ a provarci è invece Falanga, con un insidioso destro da fuori che trova però la buona risposta di Meniconi. Al 32’ la Romulea cala addirittura il tris. Calcio d’angolo pennellato da Menniti con il mancino verso il secondo palo, dove sbuca Cerbara che di testa batte Meniconi. La prima frazione, dominata dalla compagine di Feroce, si chiude dunque sul punteggio di 3-0. Nella ripresa, subito pericoloso il Foligno con un bel cross dalla sinistra di Pagliarini, su cui Giannò non arriva per pochissimo. In questa fase iniziale del secondo tempo i biancazzurri sembrano più propositivi. All’8’ ci provano ancora con un destro da fuori di Tempesta, a lato di poco alla destra del portiere. All’11’ invece si riaffaccia in avanti la Romulea, con un contropiede magistrale che porta Falanga alla battuta mancina dall’interno dell’area, respinge bene in angolo Meniconi. Al 19’ occasionissima amaranto-oro per il poker. Bellissima ripartenza con Gnahe che lancia nello spazio Menniti, il numero 7 tutto solo davanti al portiere apre il piatto sinistro ma colpisce in pieno il palo. Poker che è solo rimandato al 37’, con Rotoloni che viene lanciato bene nello spazio da Potenza e, a tu per tu con il portiere, lo batte chiudendo i conti sul definitivo 4-0.