Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Roma rialzati! Il primo posto è ancora possibile

Con il turno di riposo previsto per la formazione partenopea, i giallorossi avranno una ghiotta occasione per avvicinare la vetta



Uno scatto di Roma-Benevento ©Cippitelli

ll campionato sta entrando nel vivo, le fatiche di tutta una stagione stanno per essere ripagate, oppure no. E saranno proprio queste ultime partite a pesare notevolmente sulle sorti finali. Il percorso della Roma in questa stagione è stato importante, soprattutto per quanto riguarda la crescita di alcuni interpreti dello schieramento di Tanrivermis (vedi l'andamento stagionale di bomber Pagano, sempre più mattatore e trascinatore). L'approdo alle finali non è ormai in discussione visto l'ampio divario creato rispetto alle inseguitrici ma centrare il primato sarebbe tutta un'altra storia rispetto ad un secondo posto che lascerebbe comunque un po' di amaro in gola. Il Napoli la propria superiorità l'ha probabilmente dimostrata negli scontri diretti contro i capitolini: 0-3 a Trigoria e 1-0 all'ombra del Vesuvio. Un passivo anche piuttosto pesante che vede quattro gol segnati dai partenopei e nemmeno uno dai giallorossi. La classifica però dice altro e vede la Roma avere solo sei punti in meno rispetto alla capolista... e con una partita in meno agli azzurri. In questo weekend, infatti, il Napoli riposerà, quale occasione migliore per avvicinare il primato e mettere pressione a Pesce e compagni. C'è da dire però che dopo il riposo il team di Bevliacqua avrà tutti match agevoli, almeno sulla carta, mentre i ragazzi di Tanrivermis sono chiamati ad impegni molto più complicati. Palermo e Frosinone, sono sicuramente le due gare che faranno da ago della bilancia e nelle quali servirà la massima concentrazione. Quella concentrazione che nella disastrosa trasferta di Perugia è venuta a mancare. A proposito di Frosinone: attenzione allo scontro diretto del 14 aprile. Se da un lato la Roma vuole guardare in avanti e puntare il Napoli per sclazarlo dalla vetta, non può esimersi dal controllare cosa succede alle proprie spalle. I leoni di Galluzzo non vogliono rinunciare a giocarsi le proprie carte e provare ad agganciare il secondo posto che eviterebbe di giocare i playoff ed accedere direttamente ai quarti di finale.