Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Roma, il coronamento di una stagione perfetta: è primato!

La formazione di Fabrizio Piccareta ipoteca il primo posto del girone con quattro giornate d'anticipo



Lo 0-0 a Perugia è bastato per conquistare il primato con quattro giornate d'anticipo rispetto al termine del campionato. E' il coronamento di una stagione iniziata bene e finita meglio e che ha visto la Roma essere protagonista indiscussa per tutto l'anno. Eguagliato ed abbattuto un record dopo l'altro, soprattutto quelli inerenti ai gol fatti, 112 fino a questo momento, più del doppio di ogni altra squadre della categoria considerando anche il girone A ed il girone B. Un torneo, l'Alkass Cup, dominato e che ha visto imporsi, anche lì, i capitolini, arresi solamente ai calci di rigore della finalissima. Riavvolgiamo il nastro del film giallorosso condotto da un regista davvero eccezionale, quel Fabrizio Piccareta capace di far apprendere immediatamente il copione ai suoi attori ed affermarsi nel giro di pochi mesi come uno dei migliori tecnici in circolazione.


UN RULLO COMPRESSORE

Il dominio giallorosso è stato evidente sin dalle prime battute del campionato quando i ragazzi di Piccareta avevano già fatto bottino pieno nelle prime tre partite con una quantità di gol segnati spaventosa. Poi, il crollo in casa del Napoli, un 3-2 che sapeva di "schiaffo educativo" per far sì che certi errori non dovevano essere più fatti e che soprattutto la concentrazione non doveva calare mai. Una sconfitta che ha fatto sicuramente bene alla Roma e che è sfociata nelle successive tredici vittorie di fila, fino al pareggio di Crotone. I partenopei hanno provato a mantenere il passo dei capitolini ma la marcia avviata da Cancellieri e compagni è stata davvero straordinaria. A proposito di Cancellieri...


L'ATTACCO DEI RECORD

Matteo Cancellieri ©Troisi

112! Forse lo avrebbero dovuto chiamare le difese avversarie per arrestare un reparto offensivo devastante ed invece sono i gol segnati da Cancellieri e compagni. Nessun altra squadra nei professionisti ha realizzato così tanti gol. Matteo è stato l'emblema di un mix fantascientifico: tecnica, quantità e qualità, mescolate con un'intesa speciale tra i vari effettivi ha dato come risultato una pozione magica. Dimostrazioni di forza e superiorità straordinarie: 14 reti al Perugia, 10 al Palermo, per citare solamente quando la Roma è andata in doppia cifra. Perchè se dovessimo elencare anche le squadre che hanno subito più di cinque reti il numero di vittime si moltiplicherebbe. Come detto, le 17 reti di Cancellieri (ed il momentaneo primo posto nella classifica marcatori) sono state solamente l'emblema. Piccareta è riuscito a mandare in doppia cifra anche Tueto Fotso, Bamba, Bove e Milanese... aspettando Agostinelli fermo a 9 centri. 


UN PROGETTO VINCENTE

Fabrizio Piccareta, tecnico della Roma ©Torrisi

L'Under 17, si sa, è fondamentalmente quella incaricata di fornire giocatori pronti alla Primavera e Fabrizio Piccareta non ha fallito nemmeno in questo. Molto spesso Alberto De Rossi ha pescato nei classe 2002, talvolta facendo iniziare ad assaporare l'aria nello spogliatoio dei più grandi, in altre occasioni gettandoli nella mischia per dare quel qualcosa in più a partita in corso. Piccareta non ha sbagliato un colpo, arrivato a metà Luglio a Trigoria è riuscito ad entrare perfettamente in sintonia con l'ambiente ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. 


Ed ora? "E quando pensi che sia finita, è proprio allora che comincia la salita" citando Antonello Venditti, il messaggio che dovrà passare nello spogliatoio sarà proprio questo. Manca un mese alla fine del campionato e con il primato già in tasca potrebbe calare il mordente. Invece no! Le finali saranno l'ultimo step prima dello Scudetto ma bisognerà arrivarci preparati ed in forma. Solo quando la coppa sarà tinta di giallorosso si potrà continuare con... "Che fantastica storia è la vita".