Notizie
Categorie: Altri sport

Roma, bella vittoria su Padova. Mongiano "Testa alla prossima"

I giallorossi ottengono il massimo contro i patavini, ma il coach non vuole cali di concentrazione



Ardito della Roma in azione

La Roma vince bene in rimonta con il Cus Padova. La partita inizia con due squadre ordinate e che giocano a ritmo elevato . Ne esce fuori un primo quarto pieno di belle azioni  con le due squadre decise a cercare il bottino pieno. Ma è all’8’ del secondo tempo che l’incontro si sblocca. Una azione nell’area giallorossa consente a Maistrello di chiudere con un bel diagonale dalla destra che infila Federici per l’1 a 0. La Roma attacca in forze e di mette in mostra il portiere cussino Melai sempre attento . All’ultimo minuto del secondo quarto arriva un corto alquanto casuale che Valentino sfrutta al meglio per il 2 a 0 dei veneti. La Roma vede le streghe ma coach Chionna ricatechizza i suoi negli spogliatori ed il terzo tempo porta la svolta. La Roma diventa padrona del campo ed patavini sembrano non averne più. Una bella azione sulla destra promossa da Martinez e proseguita dall’imprendibile  Paolacci  viene chiusa da Settimi per l’1-2 già al 3’. Poi sono due corti di Jose Ruiz a consentire il sorpasso ed il terzo tempo si chiude sul 3 a 2 per la Roma . Il quarto tempo è più equilibrato ed una sbavatura difensiva giallorossa consente a Valentino di recuperare ancora su corto .  Le squadre vogliono vincere ma la Roma ne ha di più. A 3’  dalla fine una punizione di Mongiano sulla tre quarti d’attacco sinistra consente a Settimi di toccare in area per Notturni che si allarga verso destra ed infila con un preciso rasoterra Melai. E’ il 4 a 3 definitivo anche se Paolacci, sul fischio di un DTC dalla precisione svizzera, trovava il tempo di superare ancora Melai dopo una bella azione personale dalla sinistra per un goal bello ma inutile. E’ Luca Settimi , il ventottenne attaccante romano  autore oggi del suo terzo goal in tre partite, a parlare "Devo ammettere che rientrare nello spogliatoio all’intervallo, sotto di due reti, dopo aver prodotto tante azioni da gol, è stato un po’ frustrante. Però nella ripresa siamo rientrati consapevoli delle nostre qualità e, con tanta gamba e determinazione, siamo riusciti a ribaltare il risultato. C’è ancora tanto da lavorare ma anche tanto da dimostrare, abbiamo la testa già proiettata alla prossima gara" Negli altri incontri tutte vittorie in casa ad eccezione della Tevere, corsara sul campo della Ferrini. Nelle serie  minori parte male la Roma Legends sconfitta per 6 a 1 a San Vito, mentre rinviato l’esordio della under 14 a Campagnano per la pioggia. Sabato prossimo la Roma ancora in casa con la Ferrini Cagliari.