Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Real Fiumicino, carica Terlini "Promozione? Perché no..."

Il giovane talento in maglia arancio è fiducioso dopo la vittoria contro il Blue Green



Dario Terlini

Il Real Fiumicino/Futsal Isola bissa il successo di una settimana fa con il Blue Green vincendo agevolmente contro il Virtus Anguillara. Tutto semplice per la Banda Consalvo. Mazzuca apre, Bonanno allunga, Pascariello spacca la partita con una doppietta che mette i titoli di coda al match. Zero-quattro finale e primo posto riagguantato in attesa dei recuperi di Laurentino ed Eur Massimo che potrebbero cambiare nuovamente tutto a sei dal termine. Lassù in quattro si giocano C1 diretta e play off. Sabato intanto all’Olimpia arriva il Santa Severa in un testa-coda che nasconde tantissime insidie.

 

Dario Terlini Giovane dal talento cristallino e col futuro in poppa. Dario Terlini ha commentato così il match: “Giocavamo con una squadra penultima in classifica ma si sa ogni partita nasconde enormi insidie e va sempre presa con le pinze. Siamo entrati in campo con la giusta concentrazione e abbiamo portato a casa i 3 punti”. Sabato invece l’ultima della classe. Match agevole? “Fa gola a tutti farci uno sgambetto - sottolinea il laterale di Fiumicino -. Dovremo stare sul pezzo e cercare di chiuderla subito, senza cadere nelle provocazioni, pensando solo al campo. Se giochiamo come sappiamo ce n’è davvero per pochi, il gruppo è unitissimo”. Classifica cortissima e Real che dopo 3 mesi da inseguita oggi con una vittoria del Laurentino nel recupero inseguirebbe: “I cavalli si vedono alla fine. Abbiamo abbassato la guardia e perso qualche punto per strada che potevamo benissimo risparmiarci, ma non ci diamo per vinti - spiega Terlini -. Mancano ancora parecchie giornate e siamo in piena corsa, nulla è perduto. Come mi sento? Ho passato una stagione difficile, non sono praticamente mai stai stato in forma, sempre con qualche acciacco o influenza, fortunatamente il gruppo in questo sport è tutto, quindi faccio il possibile per aiutare i compagni e per essere a disposizione del mister. Sono scaramantico: il mio auspicio è che la squadra raggiunga l'obiettivo prefissato”.