Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Pro Roma, c'è ancora speranza. Ma adesso batti il Grifone

L'undici di Aliberti resta aggrappato con le unghie e con i denti al treno di coda della classifica del gruppo B. Il prossimo sarà un turno decisivo



Il tecnico giallorosso, Mattia Aliberti

Con il successo in rimonta sulla Boreale, sconfitta al Vittiglio 3-2 nell'ultima domenica, il Pro Roma di Aliberti resta aggrappato al gruppone di coda. Sempre in ultima posizione, i giallorossi hanno accostato Latina Scalo e Colleferro, ora distanti due soli punti. La squadra capitolina è al suo secondo successo consecutivo tra le mura di casa dopo quello maturato con il Lavinio Campoverde e sempre per 3-2 in rimonta. Pro Roma che dovrà far leva soprattutto sul terreno amico per sperare nel miracolo salvezza. Sono infatti quattro i turni consecutivi in cui i giallorossi sono rimasti imbattuti al Vittiglio, pareggiando anche 0-0 contro l'Insieme Ausonia. Ma il countdown è già iniziato e sono soltanto sei le gare che mancano per chiudere definitivamente la stagione. Adesso conta soltanto vincere per sperare, sia in casa che fuori. Il prossimo turno sarà abbastanza decisivo per il futuro di Campanella e compagni. Il Pro Roma farà visita ad un Grifone Gialloverde che nelle ultime cinque partite ha centrato ben quattro vittorie e viene da un ottimo stato fisico e mentale. Battere la formazione di Berruti vorrebbe dire rimettere tutto in discussione e nella stessaa giornata sono previsti anche i due scontri diretti tra Vigor e Colleferro e tra Lavinio e Latina Scalo. Poi, per Aliberti ci saranno nell'ordine Perconti e Morolo prima di arrivare alla trasferta terribile di Pomezia alla penultima giornata, per concludere infine con la Cavese in casa. I giallorossi non si danno ancora per vinti e lo hanno dimostrato nell'ultimo periodo. C'è ancora da rincorrere e probabilmente sarà così fino all'ultima domenica. Ma ora c'è da battere il Grifone, soltanto così i giallorossi potrebbero sperare ancora in una salvezza miracolosa.