Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Porcelli: "Non accettiamo alcuna lezione di etica"

Il direttore sportivo del Massimina risponde alle dichiarazioni post-gara del tecnico del Giardinetti Garbatella



Massimina, il ds Porcelli esulta con dei ragazzi ©Facebook

Luigi Porcelli non ci sta e replica con fermezza alle dichiarazioni del tecnico dei Giovanissimi Elite del Giardinetti Garbatella Danilo Giuliani, a margine dell'incontro del Girone B tra le due compagini biancorosse: “Non accettiamo lezioni di etica sportiva dal signor Giuliani, perchè durante la gara il suo comportamento è stato antisportivo. Quando è stato allontanato dall'arbitro, perdeva tempo mentre andava fuori dal terreno di gioco ed a ridosso dell'uscita si è fermato e dare indicazioni ai suoi ragazzi. Dalla tribunetta allora lo invitavo ad uscire e la risposta è stata che era compito dell’arbitro accertarsi che lui si fosse effettivamente allontanato, ma per questo non condanno il direttore di gara, impegnato a seguire l'incontro - spiega il direttore sportivo del Massimina, che poi prosegue - Nell'area tecnica c'era anche un commissario AIA che ha ribadito come nessuno potesse sostare là, è stato allontanato anche il gioralista a fine partita. Mentre veniva accompagnato, allora, lui ci insultava e minacciava in vista della partita di ritorno, non il contrario". Dopodiché Porcelli si concentra su alcuni episodi avvenuti durante il match: "Nella loro distinta ufficiale di gara, oltre ad allenatore, dirigente accompagnatore e massaggiatore, compariva un assistente dell'arbitro che però dopo pochi minuti si è accomodato in panchina, lasciando il suo posto ad un ragazzo. Loro giocavano contro l’ultima in classifica e non è vero che dopo 20’ hanno avuto tante palle-gol, anzi a noi è stata annullata una rete mentre la loro prima era in fuorigioco. Giuliani si preoccupasse di far giocare bene la sua squadra, che è da vertice e non da metà classifica, come è al momento. Quanto ha dichiarato mi colpisce visto che il direttore del Giardinetti, presente in pancina, poi ci ha chiesto scusa per l'accaduto nel post-gara".