Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Partenza sprint per gli Azzurrini contro la Turchia

Buona la prima per l'Italia Under 17 che centra il successo grazie alle reti di Esposito e Tongya



L'Italia U17 batte la Turchia ©figc

Parte bene l’avventura della Nazionale Under 17 nella Fase élite del Campionato Europeo. Grazie alle reti messe a segno nella ripresa da Sebastiano Esposito e Franco Tongya, gli Azzurrini battono 2-0 i padroni di casa della Turchia conquistando la quarta vittoria consecutiva nelle qualificazioni europee dopo i successi ottenuti nella prima fase contro Andorra, Armenia e Croazia. A Manavgat l’Italia compie così il primo passo per ottenere il pass al torneo continentale in programma a maggio in Irlanda, a cui si qualificheranno le vincitrici degli otto gironi e le sette seconde migliori classificate.


“Abbiamo commesso qualche errore – l’analisi del tecnico Carmine Nunziata – ma nel complesso è stata una buona prestazione e la cosa importante era iniziare con una vittoria. La prima partita è sempre insidiosa, loro poi sono una buona squadra e avevano il vantaggio di giocare in casa. Nel primo tempo non siamo riusciti a concretizzare la grande mole di gioco prodotta, abbiamo colpito un palo e una traversa collezionando sette otto calci d’angolo. Poi abbiamo sbloccato il risultato ed è stato tutto più facile, siamo riusciti a raddoppiare e nel finale avremmo potuto segnare altri gol. Ma va bene così”.


Nunziata, buona la prima per i suoi ©figc

Dopo aver sfiorato il vantaggio nel primo tempo con i legni colpiti da Esposito e Cudrig, l’Italia ha trovato l’1-0 al 9’ della ripresa grazie all’attaccante dell’Inter Sebastiano Esposito, che dal vertice sinistro dell’area ha scagliato il pallone sotto l’incrocio dei pali. Poi, a dieci minuti dal termine, il centrocampista della Juventus Franco Tongya ha sfruttato al meglio l’assist di Colombo fissando il risultato sul 2-0. Sabato (ore 10 italiane) l’Under 17 ha la possibilità di mettere una seria ipoteca sulla qualificazione battendo la Romania, sconfitta 5-1 dall’Austria nell’altro incontro del girone. “Oggi faceva molto caldo e la squadra ha bisogno di recuperare le energie – avverte Nunziata – dobbiamo preparare la gara senza tener conto della loro sconfitta perché ogni partita fa storia a sé”.