Notizie

Monnanni: "Un altro passo del nostro percorso"

Il presidente dell'Asilo Savoia fa il punto della situazione dopo l'ennesimo risultato raggiunto



Massimiliano Monnanni ©Conti

La Palestra della Legalità è un grandissimo risultato per i cittadini. Un obiettivo raggiunto grazie all'aiuto di tanti, ma che trova ispirazione dal presidente dell'Asilo Savoia Massimiliano Monnani.  "E' un percorso che ci vede impegnati dal 2016 - esordisce - con Talento e Tenacia. Siamo partiti da Ponte di Nona, abbiamo invaso positivamente altre periferie, per arrivare a Montespaccato ed ora ad Ostia. Ci stiamo dunque allargando per promuovere legalità ed inclusione sociale attraverso lo sport. Ringrazio il Credito Sportivo perché ha accolto la nostra richiesta, inoltrata per vie ordinarie, di poter accedere ad un mutuo per realizzare i lavori. Ringrazio la Diocesi, che ci ha aiutato ed invitato a parlare coi parroci, e chi ci sta aiutando assieme al Municipio ed alle altre realtà del terzo settore della zona, per far sapere a quante più persone possibili che c'è questa opportunità fantastica di frequentare la palestra gratuitamente. Infine ringrazio l'Arma dei Carabinieri, con la quale possiamo annunciare questa inedita collaborazione che consentirà l'impiego di atleti del loro gruppo sportivo, in particolare per le arti marziali". Poi il Presidente ha illustrato ai presenti i traguardi raggiunti in questi ultimi anni grazie al programma Talento & Tenacia: "Dal 2016 abbiamo concretamente lavorato per il diritto allo sport, a partire dalla fasce disagiate e rendendo l'attività sportiva una leva per il riscatto sociale. Siamo partiti dalle scuole calcio, con oltre 1000 bambini beneficiari tra Roma e provincia in meno di tre anni. Cosa andremo a fare in questa palestra? Non profitto, perché questa è un'impresa sociale, gestita da un ente pubblico, l'Asilo Savoia, tramite una società sportiva senza scopo di lucro che è interamente gestita dall'IPAB. Tutte le persone che fanno parte di questa attività sono state selezionate o all'interno del nostro programma, o mediante avvisi di selezione pubblica. Altra cosa che mi piace sottolineare, come definitivo nel nostro spot 'Top Class alla portata di tutti'. Noi vogliamo avere la pretesa di rendere accessibile il bello a tutti, anche a chi non se lo può permettere. Questa palestra può essere definita di lusso? E' sicuramente tecnologicamente avanzata, ha un personale molto preparato, con strutture all'avanguardia. Tutto questo sarà a disposizione di quelle persone che mai avrebbero avuto la possibilità di usufruirne. Siamo una squadra, facciamo squadra. Siamo partiti col calcio, ma ci stiamo allargando ed abbiamo deciso di creare questa palestra". Una struttura eco sostenibile anche dal punto di vista ambientale e completamente plastic free. Inoltre sono stati messi a disposizione 200 abbonamenti gratuiti riservati a persone in disagio economico e disagio sociale: "Le richieste per le iscrizioni agevolate sono già iniziate e attendiamo che il Municipio ci fornisca l'elenco delle persone che potranno entrare a far parte della nostra palestra senza pagare. Abbiamo tantissime promozioni: per esempio fino ai 30 anni e dai 70 anni in su si pagherà un euro al giorno. Ci saranno agevolazioni per le famiglie numerose, per le neo mamme, e per altri target che stiamo definendo in accordo con il Municipio e sarebbe per noi un onore poter allargare queste agevolazioni a tutti gli appartenenti alle forze dell'ordine. Ci sembra un modo ulteriore per rafforzare il tema della legalità". La Palestra, però, non è ancora ultimata: "Il progetto non si ferma al primo piano, ma si amplierà al piano terra che vogliamo gestire come Asilo Savoia creando un centro comunitario dove sia possibile fare attività culturali, formative, di ascolto del disagio. Infine avremo un'ulteriore area dedicata alle arti marziali”. Nel mondo della legalità, dove tutto funziona.