Notizie

Lazio, che poker a Livorno! Secondo posto e Hellas ai quarti

I biancocelesti sbancano alla grande il capoluogo amaranto e consolidano il secondo posto. Ora testa ai playoff per la 1



22a Giornata
0 - 4

Esultanza Lazio (FOTO Gambino

LIVORNO De Chirico, Petri, Dervelan, Salvadori, Del Bravo, Bartolini, Bellandi, Pecchia, Focardi, Canessa, Fornaciari PANCHINA Mariani, Lenti, Mearini, Bardini, Pallecchi, Piccione, De Simone, Fremura, Campo ALLENATORE Cannarsa


LAZIO Alia, Armini, Kalaj, De Angelis, Zitelli, Czyz, Bianchi, Mohamed, Falbo, Capanni, Scaffidi PANCHINA Marocco, Furlanetto, Kaziewicz, Francucci, Petricca, Shoti, Arapi, Cerbara, Zilli ALLENATORE Bonacina


MARCATORI Scaffidi 18'pt, Czyz 35'pt, Capanni 41'pt, Cerbara 29'st

ARBITRO Arace di Lugo di Romagna


Vittoria rotonda e valida per il secondo posto. La formazione capitolina accede ai playoff, dove sfidera il Verona, archiviando in Toscana anche l'ultimo turno di regular season. La Lazio parte con le marce forti, decisa a mettere preso in ghiaccio i tre punti per poi sintonizzarsi sul risultato di Foggia-Pescara, decisivo per decretare la posizione finale di classifica dei biancocelesti. Al 18′ gli uomini di Bonacina sfondano con Scaffidi, e nel finale del primo tempo arrotondano il punteggio prima con Czyz e poi con Capanni. Il poker lo cala Cerbara nella ripresa, senza che gli amaranto riescano ad opporre resistenza. Ma per i biancocelesti il successo è amaro: la contemporanea vittoria del Pescara regala campionato e promozione diretta agli abruzzesi, costringendo la Lazio a disputare i playoff per dare la caccia all’ultimo posto utile per salire in Primavera 1.

Doverosa una precisazione sulla formula delle gare dei playoff. Nei quarti di finale, in caso di parità al novantesimo, accederà al turno successivo la squadra meglio posizionata in classifica al termine della regular season. Nelle semifinali e in finale, invece, si andrà ai tempi supplementari e, in caso di ulteriore parità, si procederà alla battuta dei calci di rigore. Nel caso della Lazio, dunque, basterebbe anche un pari per passare sul Verona al Fersini. Vediamo allora nel dettaglio gli accoppiamenti dei playoff del campionato Primavera 2:


QUARTI DI FINALE (4 maggio)

1) Spal-Benevento

2) Venezia-Lecce

3) Lazio-Hellas Verona

4) Ascoli-Spezia


SEMIFINALI (11 maggio)

S1) Vincente 1-Vincente 4

S2) Vincente 3-Vincente 2


FINALE (18 maggio)

Vincente S1-Vincente S2