Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Latte Dolce, Masala: "Viviamo il momento con serenità"

Il giovane biancoceleste analizza il momento della sua squadra e si prepara al derby con il Castiadas



Alessandro Masala (©Sanna)

Il Sassari calcio Latte Dolce non vuole fermarsi. Così è stato, in realtà, sin dal primo giorno di preparazione, quando il gruppo biancoceleste, allenato da mister Stefano Udassi magistralmente coadiuvato dal preparatore dei portieri Mario Pompili e dal preparatore Alessandro Cozzula, sembra aver siglato un patto di ferro con sé stesso a caccia della miglior prestazione possibile, sempre, e del miglior risultato possibile, sempre. Non sempre si può vincere, lo dice lo sport, ma sempre si deve tendere a dare il massimo in una stagione che, al momento, è già la migliore sempre.

La vittoria sul Monterosi, una delle squadre accreditate ad un posto al sole ai vertici del girone G di serie D, ha corroborato ulteriormente un ambiente già carico di per sé di sano entusiasmo e lontano dalla pressione che fiacca chi deve emergere a tutti i costi. In realtà poi, molti dei giovani delfini del team stanno facendo emergere tutte le loro qualità, ulteriore motivo di orgoglio per un club che sui giovani scommette senza esitazioni affidandoli, in campo, a guide esperte come i “grandi”. Il mix ha funzionato, a cinque gare dalla fine potrebbe ancora rivelare sorprese,

Al giovane e grintoso centrocampista biancoceleste Alessandro Masala, uno dei perni della mediana del Sassari calcio Latte Dolce, il compito di fare il punto della situazione in casa sassarese al termine della settimana del post successo sul  Monterosi con lo sguardo già rivolto al prossimo impegno di campionato, la sera isolana di domenica alle ore 16 sul campo del Castiadas:

"Siamo carichi e pronti a giocare queste ultime cinque partite della stagione regolare. Vogliamo chiudere questo campionato, già peraltro positivo, nel miglior modo possibile: saranno cinque gare certamente difficili ma è altrettanto sicuro che ci faremo trovare pronti ad affrontarle, come del resto è stato sempre sin dall’inizio di questa avventura. Il successo sul Monterosi? Sicuramente è stato un segnale importante per noi e per tutto il girone. È stata una partita tosta che però abbiamo portato a casa con merito, grazie ad una prestazione di alto livello contro una squadra decisamente forte. Ora dobbiamo continuare a seguire questa scia, ragionando su un match per volta, partita dopo partita. Il nostro gruppo, lo staff tecnico, la dirigenza... credo che fra le varie componenti del progetto si sia instaurato un rapporto speciale, e credo  che questo rapporto sia dovuto alla dedizione che ogni giorno ognuno porta sul campo, in allenamento e in gara, al grande rispetto reciproco e ancora alla grande voglia di migliorarsi, sempre, come singoli e sopratutto come gruppo squadra, un concetto che grazie al mister e allo staff abbiamo sempre messo prima di tutto sin dai primi giorni del ritiro pre campionato. Il nostro momento? Lo stiamo vivendo con grande serenità, sappiamo che abbiamo fatto un grande percorso da luglio sino a oggi, ma sappiamo anche che pur non avendo ancora conquistato niente potremmo riuscire a tagliare dei traguardi importanti. Dipende anche da noi, mancano cinque partite e vogliamo fare il meglio possibile, ma senza mai smettere di pensare una gara alla volta. La mia stagione? Io mi sento bene. Sto bene. Come tutti i miei compagni voglio dare il mio contributo alla squadra, perché sono convinto che il Sassari calcio Latte Dolce possa togliersi delle soddisfazioni in questo rush finale. Domenica contro il Castiadassarà un’altra partita tosta, contro una squadra che sta lottando per confermare la categoria. Servirà una grande prestazione, da parte di chi giocherà dall’inizio e di chi entrerà a gara in corso.  Ma noi siamo pronti, come sempre".