Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Compagnia Portuale esulta con Catracchia e Poggi

Nell'andata dei 32esimi della Coppa Italia di Promozione la formazione di mister Blasi conquista la vittoria



Image title

COMPAGNIA PORTUALE - OSTIANTICA 2 - 0

COMPAGNIA PORTUALE Nunziata, Cherchi, Paolini, Bevilacqua, Poggi (23’st Marri), Serpieri, Massaro (11’st Lanari), Di Gennaro (26’st Gravina), Catracchia (1’st Castagnola), Delogu (1’st Ruggiero), De Carli PANCHINA Desini, Paolucci

OSTIANTICA Romeo, Concutelli (22’st Dell’Orefice), Capuano (11’st Pellegrino), Racchella (17’st Simei), Pompei, Reggiani (11’st Sesay), Alesi, Cadamuro (11’st Di Lena), Iegri, Conti, Sesta PANCHINA Roso, Atturi 

MARCATORI 15’pt Poggi, 37’pt Catracchia

ARBITRO Iustulin di Ciampino

ASSISTENTI Poggetti di Roma 1 e Rapiti di Viterbo 

NOTE Ammoniti Serpieri, De Carli, Concutelli, Marri, Cherchi.


Gioca sul velluto la Compagnia Portuale contro una modesta Ostiantica nella gara di andata dei 32’ di Coppa Italia.

Gara che, i ragazzi diretti da Manuele Blasi, sbloccano già dopo un quarto d’ora grazie ad una bordata pazzesca scagliata dal difensore Poggi da circa 40 metri dalla porta, difesa forse in maniera non impeccabile nella circostanza dal diciassettenne Romeo. Patito lo svantaggio i romani sfiorano il pari dopo cinque minuti: Iegri non sfrutta a dovere un pasticcio della retroguardia locale, non centrando la porta, sguarnita, con un pallonetto calibrato male. Al 35’ ecco la seconda vera opportunità da rete per la CPC: Di Gennaro compie un buon inserimento si accentra e calcia potente trovando però l’opposizione in due tempi del giovane numero 1 romano. Risponde prontamente l’Ostiantica con un calcio di punizione magistrale dai 25 metri da parte di Alesi che, Nunziata, respinge con un intervento superlativo.

Scorrono due minuti soltanto ed arriva il raddoppio della Cpc con una deviazione sotto misura di Catracchia, su angolo ben calciato da Bevilacqua. Nei secondi quarantacinque minuti ci prova la compagine di mister Venturini col solito Alesi al 22’, poi Ruggiero va vicinissimo al suo sigillo personale al 34’ calciando di punta, all’angolino sinistro, della porta protetta dal classe 2000 Romeo. Opportunità al 46’ sul sinistro del giovane De Carli che, solo dinanzi al portiere sciupa in maniera maldestra, poi dopo pochi istanti Gravina coglie un palo. Il triplice fischio del signor Iustulin certifica un 2 a 0 tutto sommato meritato da parte dei portuali che, in vista del return match possono rimanere sostanzialmente sereni visti i valori in campo.