Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

La Cioli espugna Pistoia: Raubo sale a quota 14 reti

Larga vittoria del team castellano nella trasferta toscana: il pivot realizza una tripletta



9a Giornata
0 - 6

Foto ©Bocale

Al PalaTerme di Pistoia, la Cioli Ariccia Valmontone non fa prigionieri. La formazione di mister Rosinha si impone al termine dei  40' di gara con il punteggio di 0-6. Dopo 5' la Cioli passa in vantaggio con Raubo. Il "bimbo de oro" della formazione di Rosinha replica dopo appena due minuti ed è 0-2 per la Cioli. All'8' arriva il tris con Velazquez. Sullo 0-3 si va alla ripresa. A 4' dalla fine, il Pistoia schiera il portiere di movimento ma è la formazione castellana ad andare nuovamente vicina alla rete con Del Ferraro che, a porta spalancata, centra l'incrocio dei pali. In chiusura la Cioli colpisce ancora: a 1'25'' dalla fine va a segno Velazquez, poco dopo è il turno di Raubo e, quando ormai scorrono i titoli di coda, arriva la rete di Mendes ed è 0-6 per la Cioli Ariccia Valmontone. Con questo punteggio termina il match che porta la formazione castellana ad un solo punto dalla zona Play Off e Michal Raubo al primo posto della classifica marcatori, a quota 14 reti.


Allora Michal, pronti, via, avete messo la gara a vostro favore portandovi sullo 0-3. È stata dura tenere questo risultato?

"E' stata una partita difficile anche se magari dal punteggio può non sembrarlo; abbiamo saputo soffrire e alla fine abbiamo portato il risultato a casa"


La gara si è chiusa sullo 0-6 per voi, un segnale importante al campionato. Quale messaggio dà questa Cioli alle altre squadre?

"Sicuramente è un messaggio importante anche perché il Pistoia è una bella squadra e lo dimostrano i risultati che ha fatto; abbiamo disputato una grande partita, meritavamo la vittoria"


E quale messaggio da Michal Raubo che, dopo la tripletta di oggi, agguanta Sanna in vetta alla classifica marcatori con 14 reti?

"E' bello essere lì, nella parte alta della classifica dei marcatori e lottare con un grande giocatore come Sanna".