Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Olimpus supera in rimonta il Breganze. Dayane "dice 33"

Il team di Daniele D'Orto cala la cinquina recuperando le due reti di scarto della prima frazione



Pomposelli (©Giacomini)

Con un secondo tempo tutto fatica e cuore l'Olimpus recupera prima lo svantaggio e poi si supera il Breganze. Sotto di due reti al termine della prima frazione di gioco, la formazione di Daniele D'Orto si rimbocca le maniche nella ripresa e rifila cinque reti alla formazione di Zanetti. Settima vittoria in trasferta per la formazione romana che, in questa gara ha dovuto fare a meno di Leticia Martin Cortes e Serena Benvenuto, fuori per infortunio. Assente Buzignani tra le fila del Breganze.


La gara. Olimpus in maglia giallorossa con questo starting five: Giustiniani, Pomposelli, De Angelis, Dayane, Gayardo. Prima conclusione della gara di marca blues con Dayane. Ma a passare in vantaggio a 1'32'' è il Breganze: Pereira se ne va sulla corsia di destra e mette al centro, sfortunata deviazione di De Angelis che indirizza la palla nella propria porta (1-0). Pomposelli poco dopo impegna Castagnaro con una conclusione dalla distanza; fa lo stesso Taina Santos una manciata di secondi più tardi. Olimpus sull'acceleratore, Taina Santos in contropiede serve Giuliano che calcia in porta, sfera deviata in angolo. La reazione del Breganze è in una doppia conclusione di Pereira che non inquadra lo specchio della porta; poi a provarci è Pinto Dias, con Giustiniani che vola a togliere la palla dall'angolo alto alla sua sinistra. Imbucata di Giuliano per Lisi, Castagnaro respinge. Breganze molto vivo; Dalla Villa ruba palla a Maite e va al tiro, conclusione respinta da Giustiniani. Azione successiva e contropiede del Breganze, Peres serve Pereira, a due passi dalla porta la conclusione della giocatrice della formazione veneta, Giustiniani compie un autentico miracolo negando al Breganze la gioia del raddoppio. All'8' tiro da metà campo di Castagnaro, la conclusione del portiere brasiliano scheggia la parte alta della traversa. Sessanta secondi dopo, Dalla Villa davanti a Giustiniani non sbaglia, suolata di destro, piatto sinistro e rete del 2-0 per la formazione di casa. All'11' Taina apre per Gayardo che vede lo specchio della porta aperto, Laurenti devia in angolo a Castagnaro battuta. Al 14' angolo di Maite, Dayane gira in porta, respinge Castagnaro. Due minuti dopo, Maite recupera palla e parte in contropiede, la sua conclusione viene respinta di Castagnaro. Passa una manciata di secondi: fallo non ravvisato su Maite e Troiano va a concludere a due passi dalla linea di porta, Giustiniani para in due tempi. Olimpus con il portiere di movimento e subito pericolosa con Giuliano che da posizione centrale calcia a fil di palo. Il primo tempo si chiude dunque con l'Olimpus sotto di due reti. La ripresa inizia ancora con Taina Santos con la maglia blu del portiere di movimento.  Ed è proprio la giocatrice brasiliana ad andare vicina al goal dopo appena un minuto di gioco. Ed lei,  Taina Santos, servita da Dayane, a 1'30'' a firmare la rete che accorcia le distanze, con un tap-in vincente sotto porta (1-2). L'Olimpus sale alta in pressione, mettendo all'angolo il Breganze. Dopo circa 30'' arriva una conclusione di Giuliano sul primo palo, attenta Castagnaro che respinge. Rimessa laterale per l'Olimpus, Dayane serve centralmente Pomposelli, rasoiata sul secondo palo e goal del pari a 4'20'' (2-2). Olimpus padrona del campo e Breganze che non riesce ad uscire dalla pressione della formazione romana. Punizione dal limite dell'area per l'Olimpus, causa un fallo di mano di Laurenti su conclusione di Gayardo: alla battuta la giocatrice con maglia numero 9 dell'Olimpus che apre a sinistra per Taina Santos, Castagnaro interviene sulla sua conclusione e devia fuori. Olimpus che preme sull'acceleratore: ci provano Maite, Dayane e Gayardo senza però trovare il goal del vantaggio. Opportunità per il Breganze, ma la doppia conclusione di Pereira trova pronta Giustiniani. L'estremo difensore dell'Olimpus è attento al 13', sia sulla punizione di Pinto Dias, deviata sopra la traversa, sia sulla conclusione di Laurenti. Al 14' fallo di mano di Pinto Dias in area di rigore, il direttore di gara giudica involontario il gesto e lascia proseguire. Sull'azione successiva, Gayardo sfiora il palo con un tiro a giro dal limite dell'area. 14'37'' rigore per l'Olimpus per un fallo di mano di Dalla Villa in area di rigore, su conclusione di Lisi; Dayane dal dischetto calcia sotto la traversa e porta in vantaggio l'Olimpus (2-3). 4'33'' e Breganze con il portiere di movimento: dopo pochi secondi Dalla Villa va a segno riportando la gara in parità (3-3). Azione successiva e angolo per l'Olimpus: Maite apre a Pomposelli che scarica sul secondo palo, dopo neppure 10'' la formazione romana si riporta avanti (3-4). Tre minuti al termine e altra occasione dell'Olimpus con Gayardo che calcia di poco sopra la traversa. Minuto 18'30'': Pomposelli lancia Maite sulla destra, la spagnola serve palla al centro dell'area per Dayane che va a segno (3-5). Nei 90'' finali succede poco di altro. L'Olimpus torna a Roma con un'altra vittoria che le permette di restare al secondo posto in classifica. Dayane Da Rocha esce dal campo con una doppietta che le consente di portare il suo bottino personale in stagione a quota 33 reti!