Notizie

“In Campo Diversi Ma Uguali” Ribaltiamo gli stereotipi

Il Progetto di OPES, Divisione Calcio a 5, AICEM e Sport Senza Frontiere sarà presentato agli studenti dell’Istituto Paritario Giovanni Paolo II di Ostia il prossimo 8 marzo alle ore 10:00.



Image title

Venerdì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna, l’Ente di Promozione Sportiva O.P.E.S. (Organizzazione Per l’Educazione allo Sport), la Divisione Calcio a 5 della Lega Nazionale Dilettanti, A.I.C.E.M. (Associazione Internazionale Cooperazione per l’Educazione nel Mondo) e Sport Senza Frontiere ONLUS presenteranno il progetto “In Campo Diversi Ma Uguali” agli studenti dell’Istituto Paritario Giovanni Paolo II di Ostia (Ore 10:00 - Corso Duca di Genova, 157, 00121 Lido di Ostia, Roma - RM). L’iniziativa, che sarà avviata anche nelle città di Caserta, Firenze e Palermo, vuole stimolare le capacità di riflessione e di analisi dei teenager su un determinato fenomeno: il gender gap, il divario di genere in termini di opportunità. Secondo la classifica stilata dal World Economic Forum, l’Italia è al 50° posto rispetto ai 144 Paesi presi in esame. Gli episodi di violenza fisica, psicologica e sessuale contro le donne, i casi di stalking o di teen dating violence (episodi di violenza subiti dai teenager che comprendono altresì tutti quei comportamenti devianti perpetrati attraverso le tecnologie) e le visioni stereotipate sui ruoli delle donne - anche nel mondo dello sport - dimostrano come l’Italia abbia ancora parecchia strada da fare. Per affermare una cultura e una società basate sull’uguaglianza di genere e sulle pari opportunità, così come sancito dall’Articolo 3 della Costituzione italiana, è necessario intervenire sulle nuove generazioni. Il progetto “In Campo Diversi Ma Uguali”, realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità e sostenuto da numerosi Enti pubblici, chiede agli studenti di realizzare delle campagne di comunicazione che, grazie al forte appeal del mondo sportivo e dei nuovi strumenti di comunicazione, possano contrastare ogni forma di violenza, favorire il rispetto delle diversità di genere e ribaltare tutti quei comportamenti socio-culturali basati su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini, anche nel mondo dello sport.

Le campagne di comunicazione fotografiche, grafiche e video, ideate dagli studenti degli Istituti Secondari di secondo grado delle città di Caserta, Firenze, Palermo e Roma, parteciperanno ad un contest nazionale, saranno diffuse online ed offline e si legheranno ad importanti eventi sportivi a carattere locale, regionale e nazionale. I vincitori del contest, al termine del progetto (aprile 2020), saranno invitati a Roma per presentare il lavoro eseguito ai rappresentanti delle Istituzioni, dello sport nazionale e della comunicazione