Notizie
Categorie: Giovanili

Grifone Monteverde, il punto del dg Cristian Silvestri

I successi di Under 19 ed Under 14, oltre ai piani futuri elencati dal responsabile dell'agonistica rossoblù



Image title

Per il Grifone Monteverde si sta per chiudere una grande stagione. I risultati di Under 19 ed Under 14 sono sotto gli occhi di tutti e, anche le categorie che non concorrono per il titolo stanno offrendo grandi prestazioni. A fare un po' il bilancio di quello che è stato e poi ad annunciare, in parte, quello che sarà è il direttore generale e responsabile dell'agonistica Cristian Silvestri.

Under 19 “Il titolo sarebbe la ciliegina sulla torta. Il compito dei ragazzi era quello, non semplice, di vincere un campionato. E' sempre difficile. In questo loro sono stati davvero bravi. Ora ci siamo e quindi vorremo riuscire ad alzare la coppa al cielo. Sarebbe il coronamento di un'ottima annata. Un risultato che arriva dopo un lavoro capillare negli anni e con i 2001 che hanno scelto di rimanere con noi. Gran parte dei ragazzi hanno sposato il progetto e ci hanno regalato un'altra volta la possibilità di vincere un campionato, per una squadra che è qui da tanto tempo”

Under 14 “E' una squadra che ho allenato, ma al di là di questo è il prodotto della nostra scuola calcio. E' un gruppo coeso e forte, che sta dimostrando tutto il suo valore. Grandi meriti vanno ad Alessandro Maffei, che ha saputo dare a loro esperienza e continuità di gioco. Penso che la sinergia tra società e gruppo sia stata perfetta e questo ha portato ai grandi risultati che stiamo vedendo sul campo”.

Il futuro “A noi piace rimanere con i piedi per terra, anche se poi l'ambizione di crescere c'è ed è innegabile. Vogliamo fare dei passi in avanti, ben consapevoli che ci sono anche i passi indietro. Ci metteremo al lavoro per riuscire ad ottenere il meglio, anche se gli errori sono sempre dietro l'angolo, così come le evenienze negative, che possono pregiudicare una stagione. Come purtroppo già successo. Dobbiamo quindi stare attenti a tutto e a tutti. Un lavoro che continueremo a fare in maniera molto forte, anche con la scuola calcio che ha portato già ottimi risultati come vediamo con i 2005 che hanno staccato realtà consolidate in quest'ambito come l'Urbetevere, ad esempio, e sono solo al di sotto della Lazio. La nostra impostazione di lavoro punta a far nascere dei calciatori veri e propri. Il Grifone punta a stare vicino ad ogni ragazzo, dandogli la consapevolezza di potersi migliorare ogni giorno, con la felicità del gioco. Perché ricordiamocelo, il calcio è un gioco”.