Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Frosinone, preso un buon punto che vale il posto playoff

I ciociari guidati da Luigi Marsella vanno avanti a fine primo tempo, poi però subiscono il ritorno dei marchigiani: è pari



25a Giornata
1 - 1

Image title

FROSINONE Renzi, Perlingeri, Nigro, Santarpia, Giordani, Mattei, Morelli, Santi (30'st Selvini), Rodio (23'st Ricci Smith), Luciani, Coccia PANCHINA Salvati, Macrì, Bertollini, Gabriele, Rimedio, Di Bono ALLENATORE Marsella 


ASCOLI PICCHIO Radano, Mancini, Maffione, Ceccarelli (38'st Cvetkovs), Olivi, Sciarretta (16'st Donzelli), Romanucci (6'st Ambanelli), Scafetta, Pozzessere (1'st Persiani), Gurini (1'st Planamente), Nociaro PANCHINA Tocci, Giusto, Cifani, Melchionna ALLENATORE Cerasi


MARCATORI Santarpia 43'pt (F), Persiani 11'st (A)

ARBITRO Ubaldi di Roma 1

ASSISTENTI Turriziani di Frosinone e Abbatecola di Cassino 

NOTE Ammoniti Nigro, Santarpia, Maffione Angoli 7-7 Rec. 1'pt-4'st


Un gol per parte così come i punti che si spartiscono Frosinone ed Ascoli al Centro Sportivo Ferentino. I canarini guidati da Luigi Marsella consolidano così il quinto posto e, in attesa del Palermo di scena con la Roma nel primo pomeriggio di domani e grazie al turno di riposo del Pescara, la postazione playoff appare sempre più certa. Contro i bianconeri marchigiani, i gialloblù vanno avanti quando mancano solo due giri d'orologio al duplice fischio del direttore di gara. Segna, infatti, al 43' Santarpia e regala ai suoi compagni un intervallo certamente sereno dal quale ripartire per la seconda parte di match. La compagine marchigiana di Luciano Cerasi, però, cambia subito le carte in tavola con il ritorno in campo, effettuando due cambi in attacco. Cambi che si rivelano azzeccati perché quando il cronometro dice che è trascorso  un solo minuto oltre il decimo di gioco, è proprio il neoentrato Persiani, con la maglia numero venti, ad insaccare per il gol del pareggio. 1-1 e risultato che non subisce più variazioni, al netto di altre sostituzioni operate dalle due panchine. Un punto prezioso, che potevano sì essere tre visto il gol del vantaggio, da conservare per questi ultimi scampoli di campionato, verso le fasi finali. Bene così.