Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Fratini esalta la Lazio: "Grande prova, ora miglioriamoci"

Il tecnico biancoceleste si dice soddisfatto della prima apparizione stagionale dei suoi e parla anche del cambio di girone: "Uno stimolo per tutti"



Fabrizio Fratini (©GazReg)

È sempre importante partire con il piede giusto, farlo vincendo contro un avversario tosto, mettendo già in mostra una prova incoraggiante, è un’iniezione di fiducia non indifferente. La Lazio si è presa subito i primi 3 punti della stagione ai danni del Sassuolo, lanciando subito un segnale deciso al nuovo girone e ai nuovi avversari: “Sono molto soddisfatto della prova di squadra - esordisce il tecnico biancoceleste Fratini - per la prestazione ancora no, ma di quello non sono preoccupato, siamo ancora all’alba del nuovo campionato e c’è tempo per migliorare. Era la prima partita, faceva caldo, abbiamo affrontato un avversario che sono sicuro arriverà tra i primi tre in classifica. Manca un pochino di brillantezza, avevamo anche tanti titolari fuori per diversi motivi, ma quelli che l’anno scorso avevano meno spazio si sono fatti trovare subito pronti. Stiamo lavorando molto bene, abbiamo un gruppo importante, speriamo di far bene in questo girone”. Un raggruppamento, come detto, totalmente nuovo per Lazio, che la passata stagione era nel Girone B: “Dall’altra parte squadre come Inter, Atalanta o Milan sicuramente faranno un cammino a parte, di qua invece credo che fuori classifica ci sia solo la Juventus - spiega Fratini - tante altre però saranno squadre difficili da affrontare. Torino, Fiorentina, Empoli, Genoa, Sampdoria e chi più ne ha più ne metta, sono avversari di caratura importante e che non lasceranno nulla al caso. Cambiare girone è uno stimolo, affrontare squadre diverse aumenterà il bagaglio di conoscenza dei ragazzi. Se l’anno scorso per noi era l’anno zero, stavolta servirà spingere sull’acceleratore - conclude il tecnico - ripeto, stiamo lavorando davvero bene, non solo noi ma anche gli altri gruppi. Sarà il settore giovanile della Lazio a fare il salto di qualità”.