Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 19 DIL.

Fiumicino, Mattei: "Mancano grinta e personalità"

L'esperto tecnico rossoblu si sfoga dopo il deludente inizio di campionato dei suoi ragazzi, con un occhio alla quota salvezza da raggiungere



Valerio Mattei, Fiumicino ©GazReg

Una vittoria e due sconfitte per il Fiumicino di mister Valerio Mattei in questo inizio di stagione difficile ed, in parte, inaspettato per la squadra rossoblu. Con una gara da recuperare, vista la sospensione per impraticabilità del campo di domenica scorsa contro il Villalba, il Fiumicino si ritrova penultimo in classifica a 3 punti, sopra solamente al Montespaccato, il quale le ha perse tutte e quattro. Abbiamo voluto intervistare mister Mattei per cercare di capire a cosa sia dovuto questo inizio difficile dei suoi, e come pensa il tecnico di uscirne: "Avevamo preventivato un inizio di stagione complicato, eppure sono deluso da ciò che ho visto fino ad ora. Sono sorte ulteriori difficoltà dovute ad infortuni ed assenze impreviste, che ci hanno sicuramente complicato il cammino". Ed il difficile inizio di stagione non ha fatto di certo dormire sonni tranquilli a mister Mattei, che sulla sua pagina Facebook ha deciso di sfogarsi. Abbiamo voluto chiedere delucidazioni a riguardo, per comprendere fino in fondo il clima in casa Fiumicino: "Le due sconfitte sono maturate non per inferiorità tecnica, bensì per l'atteggiamento sbagliato dei miei ragazzi; questa è una cosa che non posso accettare, visto e considerato che non rispecchia minimamente il mio carattere. Molti di questi ragazzi peccano di personalità, non di qualità tecniche, ma se non si ha la forza di mettersi in gioco e tirare fuori il carattere, si retrocede, senza se e senza ma". Parole dure che mirano a spronare lo spogliatoio, per ritrovare quel carattere e quella grinta che ad oggi sembrano mancare al Fiumicino: "Alleno al Fiumicino da quattro anni, e chi mi conosce sa quanto impegno e quanta grinta dedico al mio lavoro. Posso tranquillamente sopportare un deficit tecnico; non posso in alcun modo pensare che i miei ragazzi non ci mettano la grinta necessaria". Grinta assolutamente fondamentale per agguantare l'obiettivo stagione predisposto dal Fiumicino: "Il nostro obiettivo è mantenere la categoria. Vogliamo farlo in modo tranquillo, come lo scorso anno, senza per forza arrivare alle ultime giornate con l'acqua alla gola. Prima tireremo fuori gli attributi necessari, e prima ci riprenderemo e torneremo in auge". E vedremo se già da sabato prossimo il Fiumicino riuscirà a vincere e risalire la china; ad attenderli, c'è la trasferta contro il Time Sport Roma Garbatella, sesto in classifica a quota 7 punti.