Notizie
Categorie: Giovanili

Femminile, seconda giornata: fanno festa 6 selezioni

Giochi quasi chiusi nel mondo in rosa. Poco spazio di manovra per le squadre in lotta domani, obbligate a vincere



Image title

Quasi tutto definito nel torneo femminile. Restano solo due posti per completare la griglia dei quarti di finale. Già qualificate Toscana, Veneto, Liguria, CPA Bolzano, Lombardia e Piemonte Valle d’Aosta. Gli ultimi pass per la seconda fase se la giocheranno domani. Nel girone A la contesa sarà tra Umbria e CPA Trento. Più complicata la situazione nel girone D con tre squadre (Lazio, Emilia Romagna e Campania) che ancora possono tentare la conquista del secondo posto.


Nel girone A la Toscana fa bottino pieno e supera l’Umbria con un netto 3-0. I gol tutti nella ripresa: al 65' Martinelli, al 69' ed all’80’ Baroni (il secondo su calcio di rigore). Decisa anche l’affermazione del CPA Trento, che rifila 4 reti alla Basilicata, ferma a 0 punti. Apre le danze al 9’ 9' Planchestainer. A seguire i centri di Chemotti al 29’ e di Slomic al 38’. Al 78' la firma di Conci.


Nel girone B il Veneto conferma la sua leadership battendo 2-1 l’Abruzzo e conquistando in anticipo la qualificazione. Decide la doppietta di Marta Basso che sale così a tre centri in due gare disputate, ribaltando il vantaggio abruzzese siglato al 32’ del primo tempo da Di Tullio.


Nella girone C anche Bolzano ottiene il pass per i quarti. Le altoatesine vincono in rimonta per 4-2 con la Sicilia. Le ragazze di coach Antonella Licciardi partono forte e dopo 20 minuti sono in doppio vantaggio grazie ai gol di Olivieri e Marrone. Nella ripresa Bolzano recupera per poi sorpassare: doppietta di Stockner (doppietta per le e quarto gol in due gare); completano l’opera le reti di Abler e Battaglioli.


Nella gara intergirone B-C la Lombardia si guadagna il passaggio del turno imponendosi 3-0 sulla Liguria. Doppietta di Zangari (un gol su rigore) e centro di Mauri. Al quarto minuto di recupero il gol della bandiera per la Liguria, segnato da Basso.Nel girone D solo il Piemonte Valle D’Aosta può già festeggiare. Il primo posto è messo al sicuro dal successo per 2-0 sull’Emilia Romagna. Impresa realizzata con una rete per tempo: al 34' va in gol Mellano, al 75' chiude il conto Aloi. Nonostante abbia un solo punto in classifica, anche l'Emilia Romagna ha ancora una chance di passare il turno: per farlo dovrà cercare di battere la Campania (sempre che il Lazio non vinca con il Piemonte Valle d'Aosta). Pareggio per 2-2 tra Campania e Lazio. Le ragazze di mister Lepore passano in vantaggio al 10’ su calcio di rigore trasformato da Illiano. Il Lazio pareggia al 28’ con Cosentino. Nel finale di tempo la Campania torna avanti con Coccia. Il pareggio per la selezione allenata da Anthony Macidonio arriva al 72’, con la marcatura di Di Guglielmo che tiene vive le speranze delle laziali.