Notizie

Diabete, progetto Sono un T1po. Lena "Messaggio positivo"

Nel Lazio circa 3000 bambini soffrono del tipo 1. Il presidente della commissione salute in Regione ha spiegato come agire



Image title

Nel Lazio oggi vivono circa 2500-3000 bambini e adolescenti con diabete mellito tipo 1 e l'età della diagnosi si abbassa sempre più. Considerando l'ampia diffusione della malattia, quindi, occorre guidare i piccoli pazienti, i genitori e gli insegnanti all'interno di un percorso che li aiutia conoscerla e a gestirla nella quotidianità. I bambini devono condividere la loro vita con il diabete anche con i loro amici e compagni. "Il progetto Sono un T1po vuole sottolineare che per sconfiggere il diabete infantile di tipo 1, è necessario iniziare dall'informazione e dalla prevenzione" - ha dichiarato Rodolfo Lena, Presidente della Commissione Politiche Sociali e Salute della Regione Lazio, che questa mattina è intervenuto alla terza tappa di Sono un T1po, progetto nazionale di sensibilizzazione sul Diabete di tipo 1 infantile ideato da AGD Italia in collaborazione con Eli Lilly e con il patrocinio di Diabete Italia, Federdiabete e SIEDP - "Bisogna far capire come i bambini con il diabete possano divertirsi, giocare e avere una vita attiva come gli altri. E per farlo dobbiamo iniziare parlando agli adulti, dobbiamo informarli su cosa sia il diabete giovanile, quali i sintomi e come gestirlo nel modo migliore possibile tramite un corretto stile di vita, fatto di attività fisica e sana alimentazione. Questa mattina alla Regione Lazio, davanti a 300 bambini, abbiamo voluto trasmettere un messaggio positivo relativo a come affrontare questa malattia anche tramite un concorso di disegno aperto alle scuole primarie di tutta Italia per ispirare, informare e chiamare a partecipare" ha concluso Lena.