Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Ciampino Anni Nuovi, il commento di Cleverson Signori

Il giocatore aeroportuale, autore del momentaneo vantaggio, torna sulla gara di sabato contro l'Aniene 3Z



11a Giornata
1 - 2

Cleverson Signori

Il Ciampino Anni Nuovi apre il 2019 e chiude il girone di andata con la gara contro la quarta forza del girone B, la Virtus Aniene 3Z, gara resa dai rossoblù spettacolare ma che si conclude soltanto sull’1-2 in favore degli ospiti. La rete siglata da Signori e l’alta prestazione di tutta la squadra non bastano per conquistare la vittoria: dopo un primo tempo con tante occasioni create dal Ciampino Anni Nuovi ma terminato sullo 0-0, in avvio di ripresa la formazione di Pozzi - ancora priva di Terlizzi e Mattarocci - sblocca e va in vantaggio per l’1-0. La Virtus Aniene riesce a riportarsi in parità per trovare poi la rete dell’1-2 finale: i padroni di casa continuano ad imporre il loro gioco ma non trovano più la via del gol. La vittoria sfuma, il Ciampino Anni Nuovi chiude il girone di andata a quota 12 punti e si prepara subito per il doppio impegno di questa settimana: mercoledì 9 gennaio (ore 20.00) per la terza gara del secondo turno di Coppa Italia, la formazione di Pozzi accoglierà il Todis Lido di Ostia per la partita che varrà l’accesso alla Final Four mentre sabato 12 (ore 15.30), per la prima di ritorno, arriverà il Prato Calcio a 5. 

Il commento di Cleverson Signori, autore del gol nella gara contro la Virtus Aniene, il primo in campionato, il secondo in maglia rossoblù: “abbiamo disputato una grande partita, fino alla fine. Peccato per il risultato che secondo me non rispecchia quello che è stato l’andamento della gara. Abbiamo commesso ancora degli errori davanti alla porta e questi si pagano sempre. La Virtus Aniene è una bella squadra ma noi abbiamo dimostrato di nuovo di esserci. Continueremo a lavorare per affinare la fase realizzativa e concedere meno contropiedi in difesa, stiamo migliorando ma dobbiamo arrivare il più presto possibile al nostro obiettivo. Ora pensiamo subito alla partita, importantissima, di mercoledì di Coppa Italia e sabato con il Prato dovremo giocare come se fosse una finale.”