Notizie

Calcio e futsal di Zagarolo premiati dal Comune

La premiazione è avvenuta nel corso della quinta edizione del Wine Expo



Un momento della premiazione

“Un diamante della corona posta attorno al collo della regina, Roma” l’ha perfettamente definito il senatore Astorre, presente insieme agli altri incaricati della cerimonia di apertura della quinta edizione del Wine Expo, a Zagarolo. Di espressioni non ce n’è forse una migliore, per connotare una delle province laziali distinte dal grande peso storico-culturale, enogastronomico e… sportivo.

Nelle sale di Palazzo Rospigliosi, a margine della presentazione dell’evento dedicato alle cantine produttrici del Lazio e delle altre regioni, l’Amministrazione comunale di Zagarolo ha consegnato una targa di riconoscimento alle associazioni sportive di calcio e futsal del territorio, autrici di un’egregia performance stagionale coronata da piazzamenti finali di rilievo. Terzo posto e speranza di ripescaggio in Promozione per l’Atletico Zagarolo; titolo e finale di Coppa di Serie D (da disputare in settimana) per il Città di Zagarolo Futsal: risultati non casuali di convergenti operazioni tecniche e strategiche eseguite dalle due società con preparazione, dedizione e sperimentazione, prerogative simili dell’intreccio nominale ma soprattutto operativo che tiene insieme il comune e la sua rappresentanza sportiva: la Città di Zagarolo ha premiato Città di Zagarolo, ovvero la squadra di un nobile territorio attento al perfetto funzionamento e alla crescita e valorizzazione di tutti i suoi punti di forza, dai beni culturali ed enogastronomici all’innovazione sul piano della progettazione imprenditoriale giovanile.

Per mano dell’assessore Panzironi, un attimo prima di iniziare il viaggio congiunto attraverso la degustazione di una delle eccellenze del Paese e del paese, gli organizzatori di Wine Expo 2018 con l’Amministrazione hanno così reso omaggio ai presidenti Parchetti e Riccomagno e poi applaudito alla squadra di calcio a cinque migliore della provincia di Roma. Con l’auspicio che gli ottimi risultati conseguiti e le premiazioni si facciano frequenti nel futuro prossimo, e che il tempo sortisca sulla neonata società lo stesso effetto che ha sul buon vino d’annata.