Notizie
Categorie: Altri sport

Bucciarelli piega Horvat: ritorno in Prima Serie

Il pugile di Ceccano supera ai punti l'ungherese e riconquista la categoria durante il Memorial Ciotoli



Una fase del match

Ha riscosso un notevole successo la riunione di pugilato che si è tenuta sabato sera presso la palestra dell'Istituto Comprensivo di Via Gaeta a Ceccano e che ha visto il clou con la disputa del match tra Marino Bucciarelli, tornato recentemente con l'agente Armando Di Clemente, titolare della Boxe Avezzano, e l'ungherese Zoltan Horvat sulla distanza delle sei riprese. Il pugile locale, assistito all'angolo dai maestri Antonucci e Zaccardelli, oltre al papà Giuseppe, ha vinto ai punti in scioltezza nonostante un piccolo fastidio al polso. Dopo un inizio di studio, Bucciarelli ha preso le distanze all'avversario e, specie nella quarta e quinta ripresa, ha mostrato un ottimo pugilato. Alla fine il verdetto è stato unanime. Ora per lui si aprono le porte intanto per un ritorno in prima serie e quindi con un pensiero anche al titolo italiano. Per quanto riguarda gli incontri femminili, saltato quello tra Claudia Capuani (per l'occasione ottima presentatrice della serata insieme a Nando Barrale) ed Erika Filippone, c'è stata la vittoria netta di Emanuela Conti di Genzano sulla terracinese Gaia Coccoluto. Interessanti anche i sei match tra dilettanti, a cominciare dal derby ciociaro tra Luca Barbara e Matteo Pompili vinto dal primo, mentre è da evidenziare anche il successo di Antonio Pezzella su Angelo Santangeli. Sono usciti sconfitti invece Davide De Santis e Diego Bracaglia rispettivamente contro Matteo Colaci e Matteo Razzano, mentre sono terminati in parità i match tra Luca Quattrociocchi e Federico Sardi e tra il romano Valerio Bernasconi e il ciociaro Metteol Santangeli. La serata, valida anche come seconda edizione del “Memorial Giovanni Ciotoli”, è stata organizzata ancora una volta in modo impeccabile dalla Boxe Bucciarelli, diretta da Giuseppe Bucciarelli e il supporto logistico di Davide Bucciarelli, e da Gino Il Mago, ha visto anche la collaborazione dell'Unione Pugilistica Provincia di Frosinone, presieduta da Massimo Tiberia, e il patrocinio dell'amministrazione comunale di Ceccano, assessorato allo sport. La riunione è stata cooordinata dal commissario Raffaele Aveni di Roma, mentre a dirigere i match sono stati Raffaele Derasmo, Giulio De Maldè, Luciano Leva e Vincenzo Raucci, assistenza medica del dottor Carmelo Papotto di Roma con Enrico e Mirko Mastrantoni che hanno assicurato il servizio cronometrico. Mascotte d'eccezione ufficiale della serata è stato il piccolo Saphir Solli di 8 anni il quale si è anche esibito sul ring. Prima degli incontri dei dilettanti c'è stata l'esibizione delle giovani promesse comprese nella fascia di età tra gli 8 e i 20 anni. Si tratta di Lorenzo e Alessandro Flandina, Flavio Simula, Cesare e Pierfrancesco Arduini, Giovanni Renzi, Loris Cancanelli, Gabriele Cantatore, Marko Zavardin, Giordano Corso, Luca Lanni, Martina Roccatani, Davide Varrone e Alex Di Micco. Nel corso della riunione pugilistica si è assistito anche all'esibizione discipline e sport da combattimento a cura del maestro Gianluca Nicolia. Prima del match tra Bucciarelli e Horvath inoltre la “Boxe Bucciarelli” ha provveduto a premiare maestri e personalità, oltre a Piero Ciotoli, figlio del compianto Giovanni cui era dedicata la seconda edizione del Memorial.