Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Boreale, Cardone e lo scacco al City: "I ragazzi dei veri soldati"

Così il tecnico dei capitolini in seguito al prezioso successo contro l'undici di Granieri, con una classifica che torna a sorridere dopo le tre sconfitte consecutive



Il tecnico della Boreale, Andrea Cardone (©Del Gobbo)

Una vittoria pesante e arrivata soltanto nel finale del Don Orione, la Boreale di Cardone ha risposto sul campo alle tre sconfitte consecutive battendo il Città di Ciampino per 3-2. Un match cmbattuto e giocato col coltello fra i denti da entrambe le squadre, con l'undici di casa che ci ha creduto fino alla fine aggiungendo al proprio carniere tre punti di piombo. Boreale che si è riportata momentaneamente fuori dalla zona play out scavalcando in colpo solo Lepanto Marino e Monte Grotte Celoni.


A tornare sul successo di domenica scorsa è lo stesso tecnico biancoviola Andrea Cardone. “Prima di passare in rassegna l'ultimo match, vorrei riprendere brevemente le tre gare precedenti nelle quali abbiamo perso. Contro l'Unipomezia, la formazione probabilmente più forte del girone, abbiamo disputato una grande partita ma la sconfitta può anche starci. Stesso discorso a Genzano con il Cynthia, diverso per la sfida con il Monte Grotte Celoni nella quale ci siamo invece feriti da soli. Detto questo, ero sicuro che prima o poi i risultati ci avrebbero dato ragione. Contro il Ciampino è arrivato un successo pesante, i miei giocatori hanno dimostrato voglia, determinazione e ancora una volta si sono rivelati dei veri e propri 'soldati'. Una partita perfetta a livello di collettivo. Sono arrivato su questa panchina con la squadra in ultima posizione e i ragazzi in questi mesi mi hanno sempre seguito mostrando tanto sacrificio e dedizione per il lavoro. Sono orgoglioso di essi e di poter allenare un gruppo sano all'interno di una società sana, dove si respirano i veri valori dello sport. Sono arrivato in un club serio e che rispetta gli impegni stabiliti. E secondo me sarà proprio la forza del gruppo nel suo insieme a condurci alla salvezza finale”. Il tecnico ex Lazio conclude infine con un accenno sul prossimo, delicato scontro salvezza con il Real Monterotondo Scalo. “Domenica prossima avremo un match molto impegnativo, secondo il mio punto di vista lo Scalo ha molti punti in meno rispetto a quanti ne avrebbe realmente meritati e sicuramente troveremo una squadra ben preparata e che vorrà tornare a fare punti”.