Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Benedetti carica la sua Romulea: "C’è un grande potenziale"

Le dichiarazioni del giovane tecnico amaranto oro, che fa il punto della situazione dopo un mese di campionato



Romulea, mister Benedetti ©Lori

Sette punti e sesta posizione in graduatoria, dopo un mese di campionato, è il bottino della Romulea nel Girone A dei Giovanissimi Elite. Un andamento che lascia soddisfatto il tecnico amaranto oro Stefano Benedetti: "Per ora sta procedendo tutto secondo le aspettative. Il nostro è un gruppo tecnicamente molto valido, composto da 25 elementi tutti sullo stesso livello e per un allenatore questa situazione è l'ideale - esordisce il mister - Però, dall'altro lato c'è anche un po’ da maturare, non abbiamo ancora fatto lo scatto giusto per competere in una categoria importante come questa. Tra vincere e perdere cambia e di conseguenza i ragazzi devono cambiare mentalità, per diventare un gruppo ancora più unito". Considerazioni che trovano riscontro nelle prestazioni offerte dai 2003 di via Farsalo, a volte devastanti, altre distratti: "Contro il Grifone avevamo subito fatto gol; poi abbiamo staccato la spina e, una volta andati sotto, non siamo riusciti più a riprendere la gara. Siamo un po' ingenui a volte, oppure ci innervosiamo: se invece giochiamo a calcio come sappiamo, ce la possiamo giochare con tutti - prosegue l'allenatore - C’è un grande potenziale e la squadra è importante: posso sempre scegliere tra tanti ragazzi bravi e ci si può divertire". Base buona ed ampi margini di miglioramento, dunque, che dovranno essere accompagnati dal fattore mentale: "Ci manca qualcosa, ma possiamo far molto bene: ripeto, il gruppo è importante e sta tutto in mano nostra, visto il valore della squadra. Dobbiamo essere intelligenti per livellarci sempre più verso l'alto. Nei Giovanissimi Elite non basta essere bravi, ci sono molte squadre forti, più aggressive di noi: serve determinazione".