Notizie
Categorie: Altri sport

B2- Ladispoli ko a Cagliari. Grechi: "Nulla è compromesso"

Le tirreniche tornano dalla trasferta sarda con una sconfitta di misura dopo un match più che combattuto



Le ragazze di Ladispoli

Ladispoli rientra dalla trasferta di Cagliari con un magro bottino; un tie break perso sul filo di lana (16-14) ed un solo punto da incamerare per la classifica. Che la gara non fosse semplice era nell’aria, ma questa considerazione seppur plausibile, non cancella il rammarico per un risultato che poteva essere leggermente diverso. Ladispoli, sceso in campo con Ceresi in palleggio, Vidotto e Forastieri a banda, La Ragione e Casella al centro, Fabeni opposto ed Esposito libero, si è battuto bene, ma non al meglio. Il S.Paolo Cagliari invece è stato irrefrenabile, sorretto dall’esperienza e dall’orgoglio delle sue atlete veterane, in particolare Dimitrova, Masala, Bettas e Gaido.     Il primo set è stato tutto a favore del S.Paolo apparso subito incisivo in ogni reparto. Molto più equilibrato, invece, si è dimostrato il secondo set con le due squadre che si sono fronteggiate punto a punto. Il pari 10 e 19 hanno certificato tale equilibrio e riscaldato il pubblico presente. Poi è stato il San Paolo a portarsi avanti (23-20), ma ha trovato di fronte un Ladispoli tutt’altro che remissivo. La reazione caparbia delle ospiti ha fruttato in rapida successione ben 5 punti arrivando così a sancire la parità dei set con un (23-25) liberatorio. Di buon auspicio poteva sembrare anche l’(11-14) a favore del Ladispoli nel terzo set, ma sempre a fronte di un S.Paolo Cagliari gagliardo e battagliero così non è stato. Nella parte finale del set il Ladispoli perdeva la “testa” e lasciava alle padrone di casa il terzo set. Bene invece il quarto dove la Massimi Eco Soluzioni, sempre in vantaggio, ritrovava fluidità ed incisività andando a chiuderlo con un entusiasmante (23-25). Infine il tie break; il possibile cedimento di una delle due squadre non c’è stato e l’avvincente equilibrio si è protratto anche in quest’ultima frazione di gioco. Questi i parziali in successione : 5, 8, 10 pari, poi Casella e Fabeni con due attacchi portano in vantaggio il Ladispoli sul (10-12) e costringono il Cagliari al time out. Il lieve vantaggio viene però subito recuperato da una Dimitrova incontenibile : è pari 12. Registriamo ancora il vantaggio del Ladispoli con l’ennesimo attacco di Forastieri (12-13), ma non basta. Chiude il Cagliari (16-14). Musi lunghi a fine gara sui volti sfiniti delle ragazze del Ladispoli, entusiasmo dall’altra parte della rete. Giustificato il velato rammarico da parte del tecnico Pietro Grechi “Complessivamente una buona gara; i play off non sono compromessi, anzi, ma ora migliorare la terza posizione in classifica diventa molto più difficile”