Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Attili fa sorridere Ostia che vola agli ottavi, Nuorese ko

Un gol di Vittorio Attili regala la qualificazione agli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie D alla formazione di Greco



COPPA ITALIA LND (16MI DI FINALE) 


OSTIAMARE - NUORESE 1-0 


OSTIAMARE: Barrago, Maestri, Colantoni, Bellini (25’st D’Astolfo), Mazzei, La Rosa (32’st Pieri), Piro (11’st Proietti), Calveri, Santucci, Attili (25’st Roberti), Catese (11’st Ferrari). A disp. Quattrotto, Belardelli, Monfreda, Chiurco. All. Greco. 

NUORESE: Ferrara, El Otmani (1’st Tupponi), Bilea (6’st Bonamici), Goh (1’st Argiolas), Scintu, Lazazzera, Cadau, Infante, Konè, Verachi, Padulano. A disp. Calandra, Lai. All. Agovino. 

ARBITRO: Baratta di Rossano. 

RETE: 30’pt Attili (O). 

NOTE: al 45'st Ferrara (N) para un rigore a Proietti. 


L'esultanza dell'Ostiamare dopo il gol di Attili (@Ostiamare)



Un gol di Attili, realizzato alla mezzora del primo tempo, regala all' Ostiamare il pass per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Dopo il successo in campionato per 2 a 0, arriva, sempre contro la Nuorese, la vittoria-qualificazione in Coppa, con i biancoviola che, dunque, saranno tra le migliori 16 nel turno in programma il 7 Febbraio 2018. L'avversario (in un turno che sarà sempre ad eliminazione diretta e, questa volta, in trasferta), sarà il San Donato Tavarnelle (squadra della provincia fiorentina), vittorioso in esterna contro il Fiorenzuola con il medesimo punteggio dell' Anco Marzio. Cambiano i protagonisti, come è giusto che sia per far rifiatare qualche titolare in vista della gara domenicale, e per vedere anche qualche nuovo protagonista, come il '99 Andrea Maestri, all'esordio con la maglia dell' Ostiamare,  ma il risultato è il medesimo. I ragazzi di Greco si dimostrano efficienti ed efficaci dal numero 1 al numero 20 e con una gara di grande sostanza e tanta concentrazione difensiva portano "a casa" vittoria e qualificazione. L' Ostiamare prova fin da subito a prendere possesso delle redini del gioco. Ferrara, però, non corre grossi pericoli. La Nuorese, dal canto suo, non si dimostra per nulla vogliosa di fare da sparring partner e, anzi, al 18', si rende davvero pericolosa, sfiorando il gol del vantaggio.Bilea conclude verso la porta biancoviola, nel cuore dell'area, ma Barrago è fantastico nella respinta, poi ci pensa Colantoni a salvare sulla linea e a respingere definitivamente la minaccia. I biancoviola, scampato il pericolo, si riorganizzano e partono all'attacco decisi a far gol. Che arriva alla mezzora. Percussione devastante di Piro sulla destra, e cross in area, ribattuto dalla difesa, ma non definitivamente, perchè Attili, come un falco, si avventa sulla palla vagante e la scaraventa in rete con un destro potente. Il gol blocca le iniziative della compagine di Agovino, che fatica a reagire e così all'intervallo è 1 a 0 Ostia. Nella ripresa lo squillo più importante arriva grazie alla combinazione volante Colantoni- Proietti. Il primo disegna un assist preciso, il secondo prova a tramutarlo in gol, ma la palla, scagliata al volo, finisce fuori dallo specchio, anche se non di molto. La Nuorese, in partita fino alla fine, prova ad agguantare il pari, che prolungherebbe la sfida ai supplementari, ma è invece l' Ostiamare a sprecare la grande chance del raddoppio. A tempo scaduto, infatti, Roberti, entrato in corso d'opera, si procura un calcio di rigore. Proietti però non capitalizza. Ferrara, infatti, intuisce la conclusione e la respinge tenendo ancora in vita la squadra verdeazzurra. Ma solo per i 5 minuti di recupero che non regalano più emozioni. Al fischio finale è brindisi lidense, è festa grande per l' Ostiamare che vola agli ottavi di finale!