Notizie
Categorie: Altri sport

A1- La Lazio sfida Posilippo. Ferrante crede nel colpo

Domani a Casoria match di alta classifica contro il Posillipo. I biancocelesti sono pronti a disputare un’altra grande partita.



Marco Ferrante

A Casoria contro il Posillipo a punteggio pieno nel girone di ritorno. La Lazio Nuoto domani alle 17 affronterà la formazione napoletana con il morale alle stelle e con la serenità data da una classifica che la vede al sesto posto. La partita della 17ª giornata di serie A1 si preannuncia complicatissima per i ragazzi di Claudio Sebastianutti che in questo campionato, però, hanno dimostrato più volte di essere la mina vagante e di essere capaci di stravolgere ogni pronostico. Purtroppo i biancocelesti dovranno far a meno di Davide Sebastiani (problema alla mano destra), per il resto la rosa è al completo. All’andata la sfida finì 14-7 per il Posillipo che attualmente occupa la quarta posizione a +4 sulla Lazio. Anche i partenopei arrivano da un buon momento avendo vinto tre delle ultime quattro partite. La Lazio deve far leva sull’ottima difesa registrata nelle ultime partite e nel cinismo sulle situazioni con l’uomo in più. La partenza per Casoria è prevista per domani mattina.

 

L’allenatore della Lazio Nuoto Claudio Sebastianutti: “Domani affronteremo una delle trasferte più difficili. Il Posillipo è una squadra giovane che gioca bene. All’andata facemmo una delle prestazioni più opache del girone. Da quella partita siamo cresciuti e la nostra condizione è buona: riscattarci a casa loro sarà difficile ma non impossibile”.

 

Il giocatore della Lazio Nuoto Marco Ferrante: “Sarà una partita delicata. Il Posillipo è una grande squadra e lo ha dimostrato anche all’andata. Noi siamo molto felici del momento che stiamo vivendo e si respira un’aria di grande serenità all’interno del nostro gruppo. Andremo a Casoria consapevoli della nostra forza e delle nostre potenzialità. Il nostro obiettivo è proseguire con questi risultati per avere il prima possibile la sicurezza matematica della salvezza diretta”.